Coaching e Psicoterapia: facciamo chiarezza

Molto spesso mi capita di sentire dire che coaching e psicoterapia siano la stessa cosa, che il life coach e il terapista siano due figure equivalenti. Nulla di più sbagliato. Facciamo chiarezza su questo tema, su cui c’è ancora molta confusione.
Coaching e psicoterapia sono due cose diverse. Possiamo sintetizzare le principali differenze come segue:

  1. La terapia è gerarchica, il coaching è paritario.
    cosa significa? Nel rapporto tra psicoterapeuta e paziente uno dei due, lo psicoterapeuta nello specifico, detta le regole della conversazione, ovvero guida il paziente secondo un percorso a lui noto volto a risolvere i problemi dello stesso, è il terapeuta a sapere dove si va e che strada si fa. Il cliente si lascia guidare. Nel coaching il percorso si costruisce insieme.
    Al terapista è richiesto di trovare la risposta per il problema del paziente.
    Al coach è richiesto di affiancare il cliente e di favorire l’emergere della soluzione dal cliente stesso.
  2. Paziente vs cliente. La terminologia stessa usata nelle due professioni suggerisce il diverso benché confinante ruolo delle due professioni: si parla di paziente nella terapia, di cliente (o coachee) nel coaching.
    Il terapista si pone in una posizione di cura, cerca di sanare la situazione traumatica o problematica portata dal paziente.
    La figura del coach è invece focalizzata sul nuovo, ovvero affianca il coachee aiutandolo a vedere nuove possibilità nella sua vita personale o professionale, a mettersi in azione per il raggiungimento dei propri obiettivi, favorendo l’autodeterminazione e l’auto motivazione dello stesso.
  3. Il passato: la terapia guarda indietro, il coaching guarda avanti.
    Indagare per comprendere e risolvere verso osservare per imparare. I cosiddetti momenti cruciali della vita passata di ogni persona che hanno inciso e lasciato il segno nel percorso terapeutico vengono indagati, spesso rivissuti per trovare senso, causa e comprensione, per far fronte alla luce di quella comprensione a quei traumi. Gli stessi momenti cruciali il coaching li utilizza come strumenti di insegnamento: “che cosa hai imparato da quello che è successo e come puoi usarlo per il tuo futuro?”

Se vuoi saperne di più sul life coaching e su come può trasformare la tua vita leggi la sezione dedicata.

Se avete qualche qualche dubbio o domanda sul tema non esitate a scrivermi, sarò felice di rispondervi.